AUTOSTRADE DEI PARCHI: FEDERCONSUMATORI LAZIO – AUMENTI NON GRADUALI E DISCRIMINATORI

L’aumento delle tariffe autostradali stabilito dal Governo, entrato in vigore dal 1 gennaio 2018, ricade in maniera pesante sui cittadini del Lazio. - afferma Stefano Monticelli Presidente di Federconsumatori Lazio. Infatti, se l’aumento medio è pari al 3%, sulla A24 è quasi del 13%”. “Questo aumento - prosegue Monticelli - lede due principi fondamentali che tutelano gli utenti consumatori. Il principio della “gradualità dell’aumento delle tariffe” già messo in atto da altre Autority ed il “principio di non discriminazione” presente nel provvedimento di istituzione dell’Autorità dei Trasporti. Questo perché, l’aumento è avvenuto in una sola annualità e perché ricade particolarmente su una categoria di cittadini, i pendolari, che devono percorrere più volte al giorno quella tratta autostradale per lavoro o studio: un abitante di Tivoli, per esempio, arriva a spendere almeno 5 euro al giorno per raggiungere il proprio posto di lavoro a Roma. Per questi motivi, conclude Stefano Monticelli, stiamo approfondendo le motivazioni che hanno indotto il Governo a concedere tali aumenti e nello stesso tempo azioni individuali e collettive a tutela dei consumatori.”

  • Print
  • Email

logofooter FEDERCONSUMATORI LAZIO

Indirizzo: Via Antonio Gallonio 23 00161 ROMA

Indirizzo Email: 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Email Pec:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Tel: 06.44340366/80
Fax: 06.44340709

Dal Lunedi al Venerdi
09.00-13.00/14.00-18.00

    

Newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo

Dove Siamo